Dipartimento di Militaria, Medaglie, Onorificenze e Ordini Cavallereschi

Comprare e vendere in asta, nei nostri shop on line o a trattativa privata (private sales) cimeli militari, medaglie, onorificenze e ordini cavallereschi. Rientrano nella categoria collezionistica dei “militaria”: uniformi, berretti, elmetti, medaglie, decorazioni, distintivi, insegne, bandiere, foto, stampe e documenti attinenti la storia degli eserciti moderni dall’inizio del XIX secolo alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

DIPARTIMENTO DI MILITARIA, MEDAGLIE, ONORIFICENZE E ORDINI CAVALLERESCHI

Sotto la direzione di Danilo D’Alfonso, il dipartimento tratta cimeli e documenti attinenti la storia degli eserciti moderni assumendo come privilegiato periodo storico di riferimento quello che, partendo dagli albori del XIX Secolo (e in particolare dall’epopea napoleonica), arriva al termine del secondo conflitto mondiale. La categoria collezionistica delle medaglie e onorificence è trattata nella sua globalità, allargando pertanto la ricerca anche agli ordini cavallereschi e ai pezzi di origine non militare. In particolare si cercano e propongono:

uniformi, copricapi e equipaggiamenti militari;

medaglie, decorazioni, distintivi, emblemi, bandiere militari;

modellini, stampe, foto e documenti attinenti la storia degli eserciti moderni dall’inizio del XIX secolo alla fine del secondo conflitto mondiale;

ordini cavallereschi

Presso il dipartimento e nei nostri shop on line è sempre disponibile una selezione di pezzi di varie fasce  di prezzo che possono essere acquistati anche fuori asta.

Danilo D’Alfonso ha una lunga e articolata esperienza nel campo del collezionismo di militaria, medaglie, onorificenze e ordini cavallereschi. Prima di assumere la direzione del dipartimento di Militaria di Bertolami Fine Art ha collaborato con le più importanti case d’asta italiane come esperto di settore. 

CONTATTA IL DIPARTIMENTO

Danilo

Danilo D’alfonso

d.dalfonso@bertolamifineart.com

+39 06 32609795

ASTE PASSATE

Asta 68

Ordini cavallereschi da collezioni private e successione ambasciatore Bottai
Roma, 29 ottobre 2019